Home Autori Presentazione Igor Sciavolino

Igor Sciavolino

Compositore, Arrangiatore, Sound Designer, Saxofonista, Tecnico del suono, Insegnante

 

Si è formato musicalmente con Giorgio Gaslini, Bruno Mosso, Giancarlo Schiaffini, Claudio Fasoli, John Surman, Jimmy Knepper. Ha studiato e lavorato come archeologo per 25 anni contemporaneamente alla carriera musicale.

 

Dal 1998 insegna Armonia Jazz presso i Corsi di Formazione Musicale del Comune di Torino.

 

Compositore di musica da camera e orchestrale per svariati ensembles e musicisti, tra cui gli Strumentisti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l’Orchestra Sinfonica della Valle d’Aosta, la clavicembalista Rita Peiretti, il Kiver Ensemble di Pescara, la pianista cino-americana Margareth Pu, il clarinettista Marco Fiorindo. Alcune sue composizioni sono state trasmesse da Radio3Rai ed eseguite in Italia, Germania e Spagna.

Ha composto insieme con Cesare Malfatti la musica per banda e campionamenti industriali per il progetto artistico-concerto-CD Metallurgic Sounds dell’artista Enzo Umbaca.

Sulla sua attività compositiva il critico musicale Renzo Cresti ha scritto un capitolo monografico in Linguaggi della musica contemporanea, vol. 3 (Miano Editore, 2000, Milano). E' presente nell'Enciclopedia Italiana dei Compositori Contemporanei (a cura di R. Cresti, Pagano Editore, 1999, Napoli).

Come compositore di musica elettronica è autore di colonne sonore elettroniche per spettacoli di danza contemporanea, commissionati dalla compagnia Lucylab.evoluzioni della coreografa Rosita Mariani, tra cui i lavori Tempo Zero, C14, Moto da luogo, Lucy In The Sky. Ha realizzato installazioni temporanee (per es.: mostra d’arte contemporanea Hic Sunt Leones con Merz, Zorio, Mainolfi, ecc.) e permanenti (Museo della Montagna al Forte di Exilles e Museo del Mutuo Soccorso di Pinerolo, entrambi per gli allestimenti di Richi Ferrero). Ha composto e suonato dal vivo musica per tromba e computer per le conferenze-spettacolo di Luca Mercalli.

Ha lavorato per il teatro come compositore ed esecutore:“Il Dottore Faust il Dottore accende le luci” di Gertrude Stein, con regia di Francesco Gagliardi, 2000 e 2001; “Wild Party” di Monchure, con regia di Marco Alotto, 2005 e 2006; “Popoli e Musiche a Porta Palazzo”, regia di Marco Alotto, con 14 attori e 6 musicisti multietnici, commissionato da Piccolo Regio Laboratorio di Torino nel 2005; “L’amore verrà dopo”, regia di Marco Alotto, testo di Younis Tawfik, commissionato da Piccolo Regio Laboratorio di Torino, aprile 2008; “Sulle labbra degli alberi”, regia di Marco Alotto, commissionato da Piccolo Regio Laboratorio di Torino, novembre 2008. Ha composto la musica per il lavoro coreografico di Roberto Castello “Underconstruction” a Bologna, maggio 2008.

 

Come arrangiatore è stato finalista al concorso di arrangiamento per big band BargaJazz 1997. Il festival Anfiteatro Jazz di Lucca nel 1998 gli ha commissionato Omaggio a Mingus: riscrittura di brani di Mingus per quintetto jazz ed esecuzione durante il festival.

Nel 2001 ha realizzato il progetto Mingus In Banda, prodotto da Musica 90 e formato da un quartetto post-jazz, il Pocket Mingus Quartet (con Maurizio Brunod, Fred Casadei, Simone Bosco) e da un’intera banda di paese, la Banda Civica di Nizza Monferrato (AT), composta da 36 fiati e 4 percussionisti e diretta dal M° Giulio Rosa. Le partiture elaborate per Mingus In Banda sono state eseguite in diversi concerti in festivals e rassegne durante l’estate del 2001. Il quartetto Pocket Mingus ha poi proseguito a tenere concerti in clubs e rassegne nel nord Italia fino ad oggi.

Mingus In Banda è stato riproposto in concerti estivi con la Banda dell’Unione Musicale Condovese (50 elementi) diretta dal M° Gianluca Calonghi.

Dal 2006 su incarico del Comune di Cremona dirige la ChantSong Orchestra, composta da giovani jazzisti dell’area cremonese-manotovana. Con essa ha tenuto concerti con ospiti quali Lorenzo Corti, Giò dei LaCrus, Emidio Clementi. L’orchestra suona suoi arrangiamenti jazzistici di brani del rock indipendente italiano (Marlene Kuntz, Afterhours, Subsonica, ecc.). Ha diretto l’orchestra all’edizione 2007 del festival MiTo Settembre Musica a Torino. L’orchestra ha pubblicato il CD Indie Mood a maggio 2007 per l’etichetta NewTone/Felmay.

 

Dal 2001 al 2010 ha lavorato intensamente come orchestratore e arrangiatore per la Banda Ionica, prodotta da Roy Paci e Fabio Barovero; per Hitchmusic, la sonorizzazione live del film Blackmail di Alfred Hitchcock con musica di Fabio Barovero, commissionata dal Museo del Cinema di Torino e Hiroshima Mon Amour; per Corleone, il nuovo jazz core ensemble di Roy Paci; per la manifestazione Invito a Corte (organizzata da Reg. Piemonte e Musica 90), tenutasi alla reggia di Venaria Reale (TO) con musica di Fabio Barovero e Igor Sciavolino eseguita da una banda e da un trio barocco (clavic., fl. traversiere, viola da gamba); per la MEI Orchestra del Festival MEI di Faenza con cantanti ospiti come Daniele Silvestri, Samuele Bersani, La Crus; per la colonna sonora dei film lungometraggi La febbre di D’Alatri (arr. per banda) e Provincia meccanica di Stefano Mordini (arr. per sestetto d’archi) su musica di Fabio Barovero e Ristabbanna di Gianni Cardillo e Daniele De Plano (arr. per orch. Archi e per banda) su musica di Roy Paci; per una banda siciliana diretta da Roy Paci con cantanti ospiti come Antonella Ruggero, Mario Venuti, Negrita.

Nel 2007 ha arrangiato il brano Stato d’animo per archi nel CD Uno dei Marlene Kuntz.

 

Dal 1988 svolge un'intensa attività concertistica che lo ha visto impegnato, tra gli altri, con Mal Waldron, Tiziana Ghiglioni, il danzatore Roberto Castello e con gruppi propri in diversi festival italiani ed europei (tra gli altri il Contemporary Improvised Music Festival di Amsterdam, Danse Scenen Theater di Copenhagen, Anfiteatro Jazz di Lucca, Musica 90 di Torino).

Ha fondato e tenuto concerti con l'ensemble cameristico-jazz Limina (1988-1992) e il quartetto Forma Fluens (1993-1997). Insieme al batterista Paolo Franciscone e alla danzatrice Rosita Mariani è fondatore dell'ensemble Nora D, con cui collabora stabilmente dal 1993.

Attualmente è alla guida del trio Short Sentence, formato da Lorenzo Corti alla chitarra e Paolo Franciscone alla batteria.

Con il pianista Angelo Conto dal 2008 elabora elettronicamente in tempo reale i suoni del pianoforte nel duo NoLogic, votato alla ricerca in campo contemporaneo attraverso l’uso dell’improvvisazione strutturata.

 

Dal 2001 al 2003 è stato ideatore e co-direttore artistico della rassegna internazionale di danza con musica live Interplay.

Dal 2000 tiene seminari e workshop: sul rapporto jazz-musica contemporanea al Conservatorio di Lucca; su musica per il teatro al Liceo Magistrale di Cremona; laboratorio di teatro musicale sul Prometeo di Eschilo con il Liceo Classico Umberto I di Torino; con il festival Lingue in scena di Torino; su musica contemporanea per il progetto interdisciplinare Monteverdi Factory a Cremona insieme con Roberto Castello, Paolo Atzori, Emanuele Colombo.

Dal 1996 conduce lo Studio Mobile di Registrazione Fluens Studio (precedentemente noto come Mezzano & Sciavolino ArtStudio), specializzato in registrazioni di musica barocca, classica, contemporanea, jazz e acustica in genere, lavorando per musicisti, compositori, ensembles ed enti, come Ancillotti, Piacentini, Morricone, Corghi, il Conservatorio di Torino, il Duomo di Savona, il Tempio Valdese di Torino, il Coro “Costanzo Porta” di Cremona, MauMau, Fratelli di Soledad, Fulvio Chiara Quintet.


discografia

1994, Igor Sciavolino, Solitaires à la recherche de la danse, Inside Black (brani originali)

1997,  (partecip. ad 1 brano) Giorgio Li Calzi, Santa Lucia, Polosud

1996, (partecip. ad 1 brano) AA.VV., Torino Live 95 in Zona Castalia, Lancelot Records

1997, Sciavolino - Franciscone, Duo with Dancers, autoprod. (brani originali e di t. Monk)

1998, Pe.a, Pe.a, autoprod. (composizione ed esecuzione di brani propri e collettivi del gruppo)

1999, AA.VV., Enciclopedia Italiana dei Compositori Contemporanei (a cura di R. Cresti), Pagano Editore, CD n° 9 (contiene 1 brano)

1999, Giovanni Boccaccio, Decameron – Novelle scelte dalla VI giornata, musiche di Flavio Gatti e Igor Sciavolino, AudioBook, Rugginenti (composizione)

2000, Pe.a, Secondo, autoprod. (brani originali)

2003, Pocket Mingus, Mingus Changes, autoprod. (rielaborazione di musica di C. Mingus)

2003,  (produzione di due brani post-rock) Stearica, P.O. BOX 52.6, Wallace Records

2005,  (arrangiam. di 2 brani di D. Ellington) Elle-in-tones, Elle-in-tones, Blurp

2006, JazzInCantiere Orchestra, Italian Indie Rock, Comune di Cremona (arrangiam. e direzione)

2006, Cesare Malfatti - Igor Sciavolino, Metallurgic Sounds, Forno (composizione)

2006,  (arrangiam. fiati) Cuori in Barrique, Vanija III, Cuori in Barrique Records

2007, ChantSong Orchestra, Indie Mood, NewTones-Felmay (arrangiam. e direzione)

24 recensioni sulle maggiori riviste musicali italiane; trasmesso radiofonicamente anche da Radio2 e Radio3 Rai

2007, (partecip. a 1 brano) M. E. Giovanardi, Cuore a nudo, RadioFandango

2007, Short Sentence, Random Insert,  autoprod. (brani originali)

2007, (arrangiam. per archi di 1 brano) Marlene Kuntz, Uno, EMI

2008,  (partecip. ad 1 brano) Robotnik, Brodo, Egea

2009,  (partecip. a 3 brani) Robotnik, Out of Jazz, Folk Club

2011, No Logic Duo, Fantasia for 4 Hands and 1 Mouse, Silta Records (reinvenzioni sulla Fantasia KV 475 di W. A. Mozart)

filmografia

2005, La febbre, regia A. D’Alatri, musica Banda Ionica e A. Celentano (arrangiamento per banda)

2005, Provincia Meccanica, regia S. Mordini, musica F. Barovero (arrangiamento per ottetto d'archi)

2010-2011, Ristabbanna, regia D. De Plano - G. Cardillo, musica Roy Paci (arrangiamento per banda e piccola orchestra d'archi; composizione di due brani)

videografia

1996, Gianfranco Barberi, Forma Fluens Portrait, Pan A Son Ic (videoritratto sul Forma Fluens Quartet)

1998, Gianfranco Barberi e Marco Di Castri, Taxim, Pan A Son Ic (video dello spettacolo Taxim al Red Docks di Torino)

1997, Gianfranco Barberi e Marco Di Castri, Enzo Sciavolino scultore - opere, Art Studio (colonna sonora)

2004, Rosita Mariani, C14, Lucylab.evoluzioni (colonna sonora elettronica)

2005, Mingus in Banda, Live, UMC (video registrazione di un concerto di Mingus in Banda)

2006, Rosita Mariani, Moto da luogo, Lucylab.evoluzioni (colonna sonora elettronica)

2007, F. Bonci e C. Scala, L'ultima galleria, Narrenschiff Prod.

2008, Compagnia Arearea, Frammentazioni, Taukay Ediz. Musicali (partecipaz. con 1 brano di musica elettronica)

2009, Simone Durante e Rosita Mariani, Acquari #1, Proscaenium (colonna sonora elettronica)

 

 

Pubblicazioni

1993, partitura A Little Thing of Light II per 4 sax, Rugginenti Editore, Milano

1997, intervista a cura di Giordano Selini, pubblicata su Ritmo, n° 709/710, Milano

1999, presente nella Enciclopedia Italiana dei Compositori Contemporanei a cura di R. Cresti, Pagano Editore, Napoli, pp. 288-289

2000, capitolo monografico come compositore in Linguaggi della Musica Contemporanea - vol. 3 a cura di R. Cresti, Guido Miano Editore, Milano, pp. 90-107

2010, partitura Carmen per 3 arpe (revisione della trascrizione di Flavio Gatti da G. Bizet), Musica Practica, Torino

2011, partitura La giostrina di Boubat per 4 arpe (adattamento della versione pianistica di Flavio Gatti), Musica Practica, Torino

2011, partitura Fresca Pioggia per 4 arpe, Musica Practica, Torino

 

SlideShow Pro

Novità
  • Misura e Dismisura
  • C'erano una volta i Fiati
  • Studi elementari per trombone e ottoni bassi

Benvenuto sul sito della casa editrice Musica Practica. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Cliccando su ACCETTO acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.