Home Recensioni Metodi e Studi Recensione: Collana Istituto Suzuki Italiano

Recensione: Collana Istituto Suzuki Italiano

Collana Istituto Suzuki Italiano

(«Il Giornale della Musica», novembre 2007)

 

5 titoli nella collana dedicata al metodo da Musica Practica

Suzuki da leggere

Dalla tecnica violoncellistica ai giochi chitarristici

 

Iniziata con la pubblicazione Il bambino e il violoncello del maestro dei maestri Antonio Mosca – di cui già ci siamo occupati in questo spazio – la Collana Istituto Suzuki Italiano, edita da Musica Practica, si arricchisce di nuovi volumi. Innanzitutto, con la Tecnica giornaliera per il giovane violoncellista, Mosca intende integrare il percorso iniziato col primo volume e «portare gli studenti sino al “Diploma Suzuki” che corrisponde più o meno ad un quinto anno della Scuola di Violoncello Statale di Musica».

Per la stessa collana Elena Enrico ha curato due volumi. Il primo ha titolo – Suonare come parlare – e sottotitolo – Etica e guida al metodo Suzuki – estremamente significativi. Il libro presenta un percorso di approccio all‘esperienza musicale che, riportando argomenti, concetti, massime filosofiche con gambe sia in oriente che in occidente, si prefigge il compito fondamentale, per coloro che si avventurano nel mondo Suzuki – siano genitori o insegnanti – di aiutarli a capire e verificare quanto realmente «credano in questo percorso musicale ed umano, nonché quanto siano disposti a concedere di se stessi a questa scelta». La struttura, particolarmente coinvolgente per tutti, della metodologia Suzuki necessita proprio di un discorso iniziale chiaro e responsabilizzante; tutto questo perché: «Scegliere di educare il proprio figlio attraverso lo studio di uno strumento musicale non può e non deve essere dettato unicamente da un capriccio momentaneo, dalla moda o, peggio ancora, dalla convinzione che il bambino sia “portato”». Il Quaderno operativo per il corso di prelettura, invece, sempre della stessa autrice, appare un po‘ troppo direttivo e riduttivo sia dal punto di vista grafico che nei contenuti, a volte scontati.

Elio Galvagno presenta, per il mondo della chitarra Suzuki, due volumi. I pianeti musicali si propone come un viaggio interstellare: un vero gioco con i dadi che coinvolge gli allievi in prove d‘abilità strumentale in giro per i pianeti, tutti connotati da un gusto-suono particolare, in modo da poter vincere premi musicali (set di corde, biglietto per un concerto, ecc.). La fantasia e la creatività dell‘autore e la sua grande e pionieristica esperienza di docente di chitarra – è stato anche per molti anni presidente dell‘Istituto Suzuki Italiano – garantiscono una piena integrazione tra progressione didattica e percorso ludico. Il secondo lavoro di Elio Galvano – La tastiera della chitarra – sotto forma di album, ha l‘obiettivo, non facile da raggiungere, di favorire negli allievi lo studio gestuale mnemonico, anche al fine di fornire un indispensabile contributo alla conquista di una buona lettura a prima vista.

p.s.

 

 

SlideShow Pro

Novità
  • Misura e Dismisura
  • C'erano una volta i Fiati
  • Studi elementari per trombone e ottoni bassi

Benvenuto sul sito della casa editrice Musica Practica. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Cliccando su ACCETTO acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.